ANBI

ANBI, è un’associazione non profit di Biotecnologi attivi nella valorizzazione della propria scelta professionale, nella promozione dello sviluppo delle biotecnologie e della ricerca scientifica, nell’innovazione dei rapporti scienza e società ed è quindi l’associazione professionale di riferimento per i biotecnologi che operano in Italia.

L’Associazione è nata nel 2001, con la volontà di promuovere e valorizzare la nascente figura del biotecnologo ed in questi anni è diventata un interlocutore di primissimo livello per le istituzioni operanti nel settore delle Biotecnologie, e non solo. ANBI raccoglie le proprie attività attorno a 3 temi cardine per lo sviluppo delle biotecnologie e la crescita della figura professionale dei biotecnologi: Identità, Servizi, Opportunità. Questi temi richiamano il codice ISO, un’assonanza che vuole indicare come l’ANBI si assuma un impegno preciso a garantire ai propri soci e ai propri partner elevata qualità che, soprattutto nel settore delle life sciences, è essenziale per vincere la sfida dello sviluppo e della crescita professionale. Le relazioni scientifiche ed istituzionali di ANBI comprendono: European Federation of Biotechnology, Federación española de biotecnólogos, Polo di Innovazione bioPmed, Consorzio Italbiotec e Research4Life

Stefano Bertacchi ha condiviso l'evento di Hoepli - La Grande Libreria Online - Libri e DVD nel gruppo: ANBI - Associazione Nazionale dei Biotecnologi Italiani. ... See MoreSee Less

Appuntamento con la scienza: geneticamente modificati

dicembre 1, 2017, 9:00pm - dicembre 1, 2017, 11:00pm

GENETICAMENTE MODIFICATI Con Stefano Bertacchi, autore di "Geneticamente modificati" (goo.gl/UriJsY) e Chiara Segre, Fondazione Veronesi Un viaggio nel mondo delle biotecnologie per scoprire...

View on Facebook

Cari biotecnologi, fare scienza significa anche fallire, come nel caso del metodo Zamboni. Non è un metodo pseudoscientifico né una truffa stile Stamina, semplicemente un tentativo di cura andato male. Ma è una buona notizia sapere che ci sono scienziati che ammettono l'errore e sconfessano personalmente il proprio metodo. In questo modo è la scienza stessa a fare un passo in avanti. ... See MoreSee Less

View on Facebook

Dalle vostre risposte alla mia precedente domanda mi pare chiaro che la qualità della formazione offerta ai biotecnologi sia un problema abbastanza sentito. A questo punto vorrei chiedervi quali sono state a vostro avviso le principali lacune nel percorso formativo che vi è stato offerto.
Potete scegliere più di una risposta!
... See MoreSee Less

View on Facebook

Cari soci, vorrei riprendere la chiacchierata che avevamo lasciato in sospeso. La domanda che vorrei farvi oggi è molto semplice. Quanto siete soddisfatti della vostra formazione "biotech"? E' stata capace di prepararvi al "nostro" mondo del lavoro?
Sentitevi liberi anche di commentare!
... See MoreSee Less

View on Facebook