Scienza Live è un progetto di divulgazione scientifica finalizzato a costruire un ponte tra comunità scientifica e società attraverso le forme e le possibilità del web 2.0. Il nostro scopo è quello di mettere le più recenti e importanti scoperte scientifiche a disposizione di tutti, indipendentemente dal loro ruolo sociale o grado di istruzione. Per fare ciò sfruttiamo la nostra posizione di insiders del mondo scientifico per disseminare conoscenze al di fuori dell’accademia in real-time ed in modo accessibile ma al contempo rigoroso.

Sito Internet : http://www.scienzalive.it

Vorrei porre una domanda. Premettendo che con le attuali tecnologie siamo in grado di mantenere artificialmente attive le funzioni vitali di un corpo umano, allora chiedo : "come reagirebbe un corpo umano morto da... diciamo 8 ore se lo si attaccasse alle macchine? Potremmo definire il corpo vivo anche se non avrebbe funzioni cerebrali?" ... See MoreSee Less

View on Facebook

Mentre la Turchia si appresta a proibire l'insegnamento della teoria dell'evoluzione nelle scuole, é bene ricordare il significato della parola "teoria" in scienza.

Hint: non significa "congettura" né "ipotesi"
... See MoreSee Less

View on Facebook

Un feto di elefante nell'utero materno.

La gestazione di questo mammifero dura ben 2 anni e richiede molte energie da parte della madre, tanto che essa solitamente attende 4-5 anni prima della gravidanza successiva.

La nascita avviene solitamente durante la stagione delle piogge. Al momento della nascita i cuccioli di elefante sono alti poco meno di un metro e pesano già circa 120 kg! Insomma, non proprio una piuma...
... See MoreSee Less

View on Facebook

L'evoluzione non verrà più insegnata nelle scuole secondarie turche a partire dal 2019.
L'argomento è stato descritto come "troppo controverso" per poter essere compreso dai giovani studenti.

Il presidente Erdogan ha personalmente approvato la modifica, che sarà parte di un nuovo piano di insegnamento nazionale e che verrà presentato entro la fine di questo mese.

Gli accademici delle università più prestigiose della Turchia hanno ovviamente mosso pesanti critiche alla proposta, precisando che l'unico altro paese ad escludere la teoria evoluzionistica dalle scuole è l'Arabia Saudita.

Cosa ci sarebbe di "controverso" nella teoria darwiniana?
Spesso i suoi oppositori si appigliano proprio al fatto che è una "teoria", e pertanto, secondo loro, priva di sufficienti prove a suo sostegno.

In realtà il termine "teoria", in ambito scientifico, ha un'accezione molto più simile a "modello". Secondo Stephen Hawking "una teoria è una buona teoria se soddisfa due condizioni: deve descrivere accuratamente un'estesa serie di osservazioni sulla base di un modello che contiene solo pochi elementi arbitrari, e deve fare predizioni precise riguardo ai risultati di osservazioni future".
Entrambe queste condizioni sono perfettamente rispettate dalla teoria dell'evoluzione.
E le prove? Negli anni si sono accumulate miriadi di prove a sostegno, provenienti dalla geologia, dalla paleontologia (lo studio dei fossili in primis) e, soprattutto, dalla genetica, che è riuscita a spiegare i meccanismi molecolari alla base delle mutazioni e della speciazione.
... See MoreSee Less

View on Facebook

Riportare notizie del genere è sempre estremamente doloroso, ma va fatto.
Non per speculazione mediatica o per qualche altra forma di morboso attaccamento all'argomento, ma semplicemente perché quella dei vaccini è una questione che non smetterà mai di mobilitare la comunità scientifica.

I vaccini sono importanti.
I vaccini sono sicuri.
I vaccini salvano vite.

È nostro dovere proteggere noi stessi e quanti, a causa dello stato di salute personale, non possono attivamente sottoporsi al percorso vaccinale (come il bambino di Monza).
Mai come in questo caso "l'unione fa la forza".

Se i fratelli del bimbo fossero stati vaccinati, questa tragedia probabilmente si sarebbe potuta evitare.
È esattamente così che funziona l'immunità di gregge: la protezione diretta del singolo (vaccino) si unisce alla protezione indiretta del gruppo (di cui fanno parte i soggetti che non possono essere vaccinati).
Scendere al di sotto delle cosiddette "soglie minime" non solo rappresenta una minaccia immediata (il patogeno è più libero di circolare e di trovare terreno fertile) ma anche futura: si allungano i tempi per l'eradicazione della malattia.

Speriamo solo di non dover mai più leggere notizie simili.
... See MoreSee Less

View on Facebook